Svincolo cauzione definitiva appalti pubblici

se ti sei aggiudicato un appalto pubblico, una volta terminati i lavori ricordati di chiedere alla stazione appaltante (beneficiario) lo svincolo della fideiussione definitiva (che è stata presta ai sensi dell’art.113 del DLGS 163/2006).

Se non provvedi a fornire lo svincolo al garante (la compagnia di assicurazione o banca che ha concesso la garanzia fideiussoria), ti sarà richiesto il pagamento dell’eventuale rinnovo della fideiussione.

Come può avvenire lo svincolo della cauzione definitiva prevista dallo schema tipo 1.2 dm 123/2004 per gli appalti pubblici:

1) con il certificato di collaudo provvisorio o del certificato di regolare esecuzione (lo svincolo decorre dalla data del certificato)
2) con il certificato di ultimazione lavori, in questo caso però lo svincolo decorre 12 mesi dalla data di ultimazione dei lavori risultante dal relativo certificato,
3) con lettera della stazione appaltante beneficiario dove è espressamente indicato lo svincolo della fideiussione. Oppure con la restituzione dell’originale della Fideiussione definitiva con relativa comunicazione scritta o annotazione scritta di svincolo sulla fideiussione stessa da parte della Stazione appaltante (lo svincolo decorre dalla data della comunicazione o da quella specifica indicata nella lettera)