come si calcola la riduzione della cauzione provvisoria ?

l’art.93 del codice degli appalti  prevede al punto 7 la possibilità di ridurre l’importo della garanzia provvisoria se la ditta è in possesso di una serie di certificazioni

A) del 50% per certificazione UNI CEI ISO9000

B) del 30% , per gli operatori economici in possesso di registrazione al sistema comunitario di ecogestione e audit(EMAS), (CUMULABILE CON ALTRE RIDUZIONI)

C) del 20% per gli operatori in possesso di certificazione ambientale ai sensi della norma UNI ENISO14001 (CUMULABILE CON ALTRE RIDUZIONI)

In caso di cumulo delle riduzioni, la riduzione successiva deve essere calcolata sull’importo che risulta dalla riduzione precedente. (disposizione modificata dal DLgs 56-2017 in vigore dal 20-5-2017, )

In che ordine vanno applicate le riduzioni non è specificato dalla normativa, ma sembra corretta l’interpretazione di applicarle come vengono elencate (A, poi eventualmente B e poi eventualmente C)

svincolo

la normativa prevede poi altre riduzioni specifiche meno di frequente applicate:

E) del 15% nei contratti relativi a lavori, servizi o forniture,  “ … per gli operatori economici che sviluppano un inventario di gas ad effetto serra ai sensi della norma UNI EN ISO 14064-1 o un’impronta climatica (carbon footprint) di prodotto ai sensi della norma UNI ISO/TS 14067 …” (anche CUMULABILE con la riduzione di cui alle lettere A), B), C))

F) nei soli contratti di servizi e forniture  è possibile ridurre la garanzia provvisoria del 30% per: 1) le imprese in possesso del rating di legalità; 2)  impresa con  attestazione del modello organizzativo 231; III) imprese con certificazione social accountability 8000, o di certificazione del sistema di gestione a tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori (SENZA CUMULO con le precedenti riduzioni),

A2) del 50% per le “ … microimprese, piccole e medie imprese e dei raggruppamenti di operatori economici o consorzi ordinari costituiti esclusivamente da microimprese, piccole e medie imprese …” (NON CUMULABILE CON A) )

testo della normativa:

7. L’importo della garanzia, e del suo eventuale rinnovo, è ridotto del 50 per cento per gli operatori economici ai quali venga rilasciata, da organismi accreditati, ai sensi delle norme europee della serie UNI CEI EN 45000 e della serie UNI CEI EN ISO/IEC 17000, la certificazione del sistema di qualità conforme alle norme europee della serie UNI CEI ISO9000. Si applica la riduzione del 50 per cento, non cumulabile con quella di cui al primo periodo, anche nei confronti delle microimprese, piccole e medie imprese e dei raggruppamenti di operatori economici o consorzi ordinari costituiti esclusivamente da microimprese, piccole e medie imprese. Nei contratti relativi a lavori, servizi o forniture, l’importo della garanzia e del suo eventuale rinnovo è ridotto del 30 per cento, anche cumulabile con la riduzione di cui al primo periodo, per gli operatori economici in possesso di registrazione al sistema comunitario di ecogestione e audit(EMAS), ai sensi del regolamento(CE) n.1221/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 25 novembre 2009, o del 20 per cento per gli operatori in possesso di certificazione ambientale ai sensi della norma UNI ENISO14001. Nei contratti relativi a servizi o forniture, l’importo della garanzia e del suo eventuale rinnovo è ridotto del 20 per cento, anche cumulabile con la riduzione di cui ai periodi primo e secondo, per gli operatori economici in possesso, in relazione ai beni o servizi che costituiscano almeno il 50 per cento del valore dei beni e servizi oggetto del contratto stesso, del marchio di qualità ecologica dell’Unione europea (Ecolabel UE) ai sensi del regolamento(CE) n. 66/2010 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 25 novembre 2009. Nei contratti relativi a lavori, servizi o forniture, l’importo della garanzia e del suo eventuale rinnovo è ridotto del 15 per cento, anche cumulabile con la riduzione di cui ai periodi primo, secondo, e terzo e quarto per gli operatori economici che sviluppano un inventario di gas ad effetto serra ai sensi della norma UNI EN ISO 14064-1 o un’impronta climatica (carbon footprint) di prodotto ai sensi della norma UNI ISO/TS 14067. Per fruire delle riduzioni di cui al presente comma, l’operatore economico segnala, in sede di offerta, il possesso dei relativi requisiti e lo documenta nei modi prescritti dalle norme vigenti. Nei contratti di servizi e forniture, l’importo della garanzia e del suo eventuale rinnovo è ridotto del 30 per cento, non cumulabile con le riduzioni di cui ai periodi precedenti, per gli operatori economici in possesso del rating di legalità e rating di impresa o della attestazione del modello organizzativo, ai sensi del decreto legislativo n. 231/2001 o di certificazione social accountability 8000, o di certificazione del sistema di gestione a tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori, o di certificazione OHSAS 18001, o di certificazione UNI CEI EN ISO 50001 riguardante il sistema di gestione dell’energia o UNI CEI 11352 riguardante la certificazione di operatività in qualità di ESC (Energy Service Company) per l’offerta qualitativa dei servizi energetici e per gli operatori economici in possesso della certificazione ISO 27001 riguardante il sistema di gestione della sicurezza delle informazioni. In caso di cumulo delle riduzioni, la riduzione successiva deve essere calcolata sull’importo che risulta dalla riduzione precedente. (disposizione modificata dal DLgs 56-2017 in vigore dal 20-5-2017)

il presente articolo ha lo scopo informativo, si invitiamo alla lettura completa della normativa, decliniamo ogni responsabilità su interpretazioni difformi della normativa.