Prodotti e servizi per le Imprese

fumetto-impresa-azeta

-RCT / RCO Responsabilità Civile Verso Terzi e Verso i dipendenti: Nell’esercizio di qualsiasi attività risultano essere molto numerose le possibilità di recare danno ad altri individui, anche senza volerlo. Il codice civile afferma che, in caso di danno, colui che l’ha procurato deve rispondere con il proprio patrimonio. In molti casi assicurazioni come queste che Vi proponiamo, possono risolvere alcune spiacevoli situazioni:
– RCT (responsabilità civile verso terzi): tutela il patrimonio dell’assicurato da danni involontariamente cagionati a terzi, in conseguenza di fatti accidentali.
– RCO (responsabilità civile verso i lavoratori): riguarda i danni subiti dal lavoratore all’interno o all’esterno dell’azienda, purché accadano in circostanze riconducibili all’azienda stessa. La polizza in questione vi consente di assicurare il rischio di danni verso terzi (clienti, visitatori, ecc) e dipendenti dell’azienda. Può essere sottoscritta con la previsione di diverse clausole secondo la specificità del vostro contesto aziendale, per danni derivanti tanto dall’ordinario processo produttivo, quanto da qualsiasi genere di imprevisto.

-RCA e Flotte Aziendali (per l’informativa ai sensi del reg. isvap n.23 del 09/05/2008 e s.m.i. per Azeta srl clicca qui)

-Tutela legale – Rimborso spese legali e peritali Le polizze di tutela legale  va a coprire i costi delle eventuali spese legali dovute a procedimenti giudiziari o extra-giudiziari. Le ragioni che possono provocare una controversia legale sono moltissime, sia firmquando è l’assicurato stesso a far valere i propri diritti che quando è la terza parte coinvolta a chiamarlo in causa; in entrambi i casi l’assicurazione interviene a tutela del cliente.

Fra le spese coperte dalla polizza di tutela legale vi sono anche i costi di perizia e quelli per le consulenze legali. Sono comprese le spese di soccombenza da sostenere quando la colpa viene attribuita all’assicurato.
E’ chiaro che la polizza di tutela legale rappresenta un aiuto fondamentale nelle questioni problematiche che possono colpire ciascuno di noi, ma al momento della sottoscrizione bisogna tenere in considerazione almeno quattro fattori: il massimale, la franchigia e le esclusioni, l’eventuale presenza di una valutazione nel merito per l’attivazione della garanzia.
Le esclusioni devono essere considerate in base al caso specifico e le clausole di esclusione possono variare da un’assicurazione all’altra.

Altro aspetto importantissimo da valutare e se la compagnia per concedere l’attivazione della garanzia effettua la valutazione nel merito oppure meno. In altri termini se la compagnia controlla solo che la fattispecie rientri fra quelle previste dalla polizza oppure se effettui una valutazione nel merito della controversia prima a sua discrezione di concedere o meno l’attivazione della garanzia.

 

D&O – R.C. patrimoniale Amministratori e dipendenti : La polizza ha il fine di tutelare il patrimonio personale degli amministratori e dei membri degli altri organi di gestione (amministratori, direttori, dirigenti, sindaci ed eventuali membri del consiglio di sorveglianza) nei casi in cui vengono chiamati in causa per risarcimento danni.

Fideiussioni e Cauzioni

-Multirischi attività (incendio, furto, danni indiretti, eventi atmosferici, atti vandalici e dolosi, ecc.) : questa tipologia può essere una buona soluzione per le micro e medio-piccole imprese, essendo un contenitore all’interno del quale assicurare Il patrimonio dei beni materiali e beni non materiali. Tra i primi figurano spesso voci quali: • fabbricati; • macchinari; • attrezzature; • autoveicoli; • merci.

-CAR Contract All Risk:  Copre l’Assicurato per i danni materiali e diretti che colpiscano le opere in corso di realizzazione o preesistenti, da qualunque causa determinati, salvo le specifiche esclusioni previste. Prevede il rimborso, dei costi necessari, per rimpiazzare, ripristinare e ricostruire parzialmente o totalmente le cose assicurate. Garantisce inoltre l’Assicurato dal pagamento degli eventuali risarcimenti (capitale, interessi e spese) per danni involontariamente cagionati a terzi, morte, lesioni personali e danneggiamenti a cose in conseguenza di un fatto accidentale, connesso con la costruzione delle opere.

Lavori privati-Lavori pubblici: il normativo e le condizioni di polizza possono essere predisposti per lavori fra privati (utilizzando testo ANIA) o per lavori pubblici (D.M.123 – schema tipo 2.3).

A CHI E’ DEDICATA:
Imprese di costruzione che operano nel settore edile, aggiudicatarie di lavori pubblici o imprese di costruzioni
Società immobiliari, aziende che, in qualità di Committente, fanno realizzare ampliamenti di fabbricati industriali se operano nel settore tra privati (polizza testo ANIA).
QUALE RISCHIO ASSICURA:
Qualsiasi danno accidentale si verifichi nel cantiere, salvo le specifiche esclusioni, compresi i danni a terzi verificatesi nel periodo di costruzione delle opere.
È possibile richiedere estensioni di garanzie aggiuntive in grado di tutelare l’appaltatore/costruttore durante il periodo della costruzione dell’opera, quali a titolo di esempio: – impianti e opere preesistenti, – danni derivanti da eventi socio-politici, – le spese di demolizione e di sgombero, – danni causati da errori di progettazione e calcolo, -rischi di giacenza, per i maggiori costi per lavoro notturno, straordinario, festivo e da trasporto ad alta velocità, -danni da rimozione e franamento del terreno, -danni a cavi e condutture interrate
danni da polvere, – interruzione e/o sospensione di attività di Terzi o interruzione e/o sospensione di forniture o servizi, -verificatisi durante il periodo di manutenzione.
I VANTAGGI:
Offre una copertura globale valida contro i danni materiali e diretti subiti dall’opera in fase di costruzione. Per le opere pubbliche consente di adempiere agli obblighi di Legge in caso di partecipazione a bandi di gara
Copre i Danni a Terzi causati dall’Assicurato, anche se appaltatore, subappaltatore o committente
Indennizzo in tempi rapidi e certi dei costi di riparazioni o di sostituzione dei beni danneggiati tutelando il costruttore dalla responsabilità per danni provocati a cose e persone.

Polizza KEY MAN: Il capitale più importante di ogni Azienda è rappresentato dalle risorse umane. Alcune di queste possono essere difficilmente sostituibili in virtù della funzione strategica svolta all’interno dell’azienda stessa.
Un “Uomo Chiave” potrebbe essere l’Amministratore Delegato o un commerciale con portafoglio clienti importante, o ancora un socio che ha dato un contributo decisivo alla crescita dell’azienda.
La perdita di una di queste figure potrebbe arrecare danni ingenti e immediati. La polizza Key Man mira a tutelarsi da questa eventualità.
E’ un contratto che ha come Contraente e Beneficiario l’Azienda e come Assicurato la persona fisica sulla cui vita è stipulato, ovvero l’Uomo Chiave. La copertura può essere destinata alle Aziende costituite in forma societaria, ai singoli Imprenditori o ai Liberi Professionisti.
Quali garanzie vengono prestate?
La Polizza KEY MAN garantisce la liquidazione di un capitale in caso di premorienza o invalidità dell’Uomo Chiave e, come appena detto, offre una soluzione immediata per fronteggiare le criticità sorte in seguito all’evento Morte o di gravi invalidità permanenti (sia da malattia che da infortunio) assicurando la continuità dell’attività, ma soprattutto evitando di intaccare le risorse economiche dell’Azienda già in difficoltà dall’importante perdita.
Il capitale assicurato sarà valutato in base a diversi fattori, fra cui la dipendenza della società dall’uomo chiave e apporto economico di questo ultimo all’azienda.keyman

Nel caso in cui l’Assicurato sia socio di una società di persone, ad esempio, il capitale potrebbe coincidere verosimilmente con la sua quota e in questo caso la Polizza permetterebbe di liquidare i suoi eredi senza intaccare le risorse dell’Azienda. Infatti l’Art. 2284 del Codice Civile prevede che in caso di morte di uno dei soci, i rimanenti devono liquidare agli eredi il valore della quota spettante al socio deceduto. Stipulando una KEY MAN, la società eviterebbe di contrarre debiti o di intaccare il patrimonio per liquidare gli eredi qualora questi non volessero subentrare al socio deceduto. Aspetto particolarmente importante nelle aziende composte da un numero basso e limitato di soci.
In una società di capitali la KEY MAN proteggerebbe l’Azienda nel caso in cui dovesse venire a mancare un dirigente, un amministratore o qualsiasi figura che ricopra un ruolo fondamentale. L’Azienda si tutela garantendosi un capitale consistente in caso di premorienza della figura chiave, condizione che provocherebbe un danno economico diretto e immediato. Questo capitale potrà essere utilizzato ad esempio per ingaggiare sul mercato un nuovo manager o per pagare delle consulenze esterne utili per il proseguimento dell’attività.
L’Azienda/Contraente può stipulare una polizza assicurativa nel suo esclusivo interesse economico e deduce il premio pagato dal reddito d’impresa (come costo). Fiscalmente l’importo dei premi è interamente deducibile. infatti gli stessi sono considerati componenti negativi di reddito a patto che Contraente e Beneficiario del contratto coincidano con l’Azienda stessa. (La copertura non si configura come benefit per il manager essendo stipulata dall’Azienda a proprio favore.)
Le somme liquidate all’Azienda, in caso di morte dell’Assicurato, sono considerate componenti positive di reddito.
La Polizza KEY MAN assume in genere i tratti tipici di un’Assicurazione sulla Vita Temporanea Caso Morte ed eventualmente nella forma più completa anche una copertura per invalidità permanente.

-Infortuni

-Ritiro Patente e tutela legale circolazione

-Malattia

-Vita protezione

-Vita Risparmio – TFR – Pensione integrativa :I piani individuali pensionistici, anche chiamati PIP permettono di creare una pensione complementare a quella pubblica e di godere dei benefici fiscali di deducibilità previsti dal Decreto Legislativo n° 252/05.assicurazione del credito

-Polizze Leasing

-Rischi tecnologici

-All Risk pannelli fotovoltaici ed energie rinnovabili

-Elettronica

-Furto

-Assicurazione del Credito

-Merce trasporta e R.C. Vettoriale

-RC Prodotti :Ogni volta che si vende sul mercato un prodotto finito si è responsabili per legge dei danni che questo può causare. La polizza di RC dei prodotti, copre tutti i danni che un prodotto difettoso causa a persone o cose di terzi. Si può estendere la garanzia della polizza di responsabilità civile anche per i costi sostenuti per il ritiro dal mercato dei prodotti difettosi o presunti tali.
E’ bene tenere conto dei mercati in cui si opera: se si esporta in paesi esteri (dove il rischio è maggiormente risentito), ed anche della vendita del prodotto indirettamente nei paesi esteri. scarica il Questionario RC prodotti per la quotazione

-RC Inquinamento

-Rischi settore agricolo